I 5 migliori tablet per docenti

I 5 migliori tablet per docenti

Sei un docente ed hai bisogno di un aiuto per la scelta del tablet più adatto alle tue esigenze? Pensi di acquistarlo con il bonus docenti di 500 euro e non sai come gestire la  relativa procedura?

Sei nel posto giusto allora, perché, da docente a docente, ti aiuterò nella scelta del dispositivo più adatto, illustrandoti quelle che secondo me sono le caratteristiche indispensabili che un tablet per insegnanti deve possedere, facendo una selezione dei dispositivi più interessanti presenti in questo momento sul mercato (2018).

Indice:

  1. Dimensioni dello schermo
  2. Connettività
  3. Sistema Operativo
  4. Guida all’acquisto: I migliori tablet per docenti fino a 300 €
  5. Guida all’acquisto: I migliori tablet per docenti da 300 a 500 €
  6. Guida all’acquisto: I migliori tablet per docenti oltre i 500 €
  7. Guida all’utilizzo del Bonus Docenti

1. Dimensioni dello schermo

Probabilmente avrai bisogno del tuo tablet per la compilazione del registro elettronico, per la consultazione delle circolari e per la modifica e l’elaborazione di documenti di testo (programmazioni, verbali dei consigli di classe, relazioni di disciplina, etc.), quindi è indispensabile che lo schermo sia abbastanza grande per poter visualizzare e selezionare comodamente i nomi sul registro senza rischiare di assegnare un brutto voto all’alunno sbagliato… sarebbe imbarazzante! Allo stesso tempo però il tuo tablet dovrà essere leggero ed abbastanza piccolo da entrare in una borsa o uno zainetto senza appesantirlo eccessivamente. Per questo motivo ti suggerisco ti scegliere un dispositivo con uno schermo da 10” che, a parere mio è davvero il giusto compromesso per le nostre esigenze.

Professor holding tablet computer

2. Connettività

La prima scelta che dovrai fare è quella tra i dispositivi con il solo supporto Wi-Fi e quella con il supporto LTE… che vuol dire? Con il solo supporto Wi-Fi potrai usare solo la rete Internet della scuola (o di casa), mentre con il supporto LTE potrai utilizzare una tua sim per navigare liberamente sia a scuola, che all’aperto, al mare, in vacanza…

Hai già capito che ti consiglio caldamente la seconda opzione vero? Sì perché tutti sappiamo come funzionano le nostre scuole, e sappiamo benissimo di non poter contare sempre su connessioni particolarmente stabili e veloci. Meglio essere autonomi se non vogliamo apparire agli occhi dei nostri alunni come dei rabdomanti in cerca del segnale…

Ti consiglio quindi di acquistare un tablet con supporto 4G/LTE, per sfruttare al massimo le potenzialità delle reti 4G più recenti, ti costerà qualche euro in più ma ne vale la pena, fidati; oltretutto con le recentissime offerte dei nuovi operatori come Iliad puoi avere una sim con 30 GB di traffico a 5,99 €/mese (ma anche altri operatori stanno facendo offerte simili).

3. Sistema Operativo

Su questo aspetto cercherò di illustrarti in maniera oggettiva le varie caratteristiche senza fornirti un suggerimento personale, perché la scelta del sistema operativo dipende dalle abitudini, dagli altri dispositivi in tuo possesso e dalle preferenze personali. Ti mostrerò dispositivi Android, iOs e Microsoft… a te la scelta!

4. Guida all’acquisto: I migliori tablet per docenti fino a 300 €

Huawei Mediapad M3 Lite 

Valutazione: 8,5/10
Prezzo € 259 (RAM 3 GB, Memoria Interna 32 GB, LTE) su Amazon

61mueduvpnl-_sl1276_

La cornice è in alluminio mentre il retro è in plastica, ma in generale traspare un’ottima qualità costruttiva e un assemblaggio impeccabile; il display da 10,1 pollici è di tipo LCD IPS e ha colori accesi, e con una retroilluminazione davvero potente; ha due fotocamere da 8 megapixel che vanno benissimo per videochiamate o per foto occasionali ma chiaramente non garantiscono una elevata qualità fotografica. Può contare su 3 GB di Ram, e se posso darti un consiglio dovresti considerare questo come limite minimo per il tuo prossimo acquisto, poiché valori inferiori non possono garantirti nel tempo una velocità soddisfacente anche per un utilizzo “basic”. Per il resto è un tablet, onesto, robusto ed affidabile, secondo me il migliore acquisto per questa fascia di prezzo. Ideale per l’utilizzo in ambito scolastico se non hai bisogno di applicazioni particolarmente pesanti e/o prestazioni esasperate.

Clicca sui link seguenti per vedere le offerte in corso su Amazon. Il primo link si riferisce alla versione WiFi, mentre il secondo alla versione LTE.

      

5. Guida all’acquisto: I migliori tablet per docenti da 300 a 500 €

Apple iPad 9,7″ 32 GB
Valutazione: 9/10
Prezzo € 449 (32 GB, LTE) da Mediaworld753064

L’iPad 2018 non è perfetto, ma al momento è il miglior prodotto tuttofare in circolazione. A 449 euro equilibra convenienza con design, specifiche e caratteristiche. Non ha uno schermo laminato o l’ultimo processore, ma questo non ha importanza per la stragrande maggioranza degli utenti. Il fatto è che l’iPad può fare un po’ di tutto e l’aggiunta del supporto Apple Pencil significa che non si deve più optare necessariamente per un iPad Pro, per avere un gadget così utile.

Galaxy TabS3 9,7″ 32 GB

Valutazione: 9,5/10
Prezzo: 555 € (32 GB, LTE) su Amazon

41a87ztglll

Non c’è dubbio che il Samsung Galaxy Tab S3 sia il miglior tablet Android lanciato negli anni da Samsung. Se stai cercando un dispositivo Android di fascia alta che possa competere addirittura con l’iPad Pro, allora il Galaxy TabS3 fa per te. Tuttavia, non è privo di difetti. Il prezzo è abbastanza alto, non include la cover con la tastiera integrata, e la parte posteriore di vetro non è la scelta migliore per molteplici ragioni, soprattutto se sei un insegnante, ed avresti quindi bisogno di dispositivi un po’ più “ShockProof” (cioè a prova di urto); ma di certo con una buona custodia robusta il problema è presto risolto ed acquistando questo tablet potresti ritrovarti tra le mani un dispositivo davvero comodo, potente, flessibile e soprattutto dotato di serie della S Pen,  un accessorio utilissimo di categoria superiore, che da sola vale buona parte dei soldi spesi per l’acquisto del tablet.

https://amzn.to/2Nzi3e4Clicca sul link seguente per vedere la migliore offerta in corso su Amazon per questo prodotto. 

[Agg. 30/8] Il Samsung Galaxy Tab S3 è la mia scelta migliore per questa fascia di prezzo, senza dubbio, ma se preferisci, qui trovi anche il link per il nuovissimo Tab S4:

 

 

 

6. Guida all’acquisto: I migliori tablet per docenti oltre i 500 €

So bene che la maggior parte di noi sta cercando un dispositivo dal costo inferiore ai 500€, ma per coloro che (come me) hanno deciso di cumulare anche l’importo del bonus non speso nel corso dell’anno precedente, per poter acquistare un prodotto di fascia superiore, propongo questi 2 Top di gamma davvero straordinari: il Microsoft Surface Pro e l’Apple iPad Pro.

Microsoft Surface Pro

Valutazione: 9,5/10
Prezzo: a partire da € 909 (Intel i5, 8 GB, 128 GB SSD) su Amazon

surface_j_overview_5_featureimagepriority_panel_v1-png

Il nuovo Surface Pro è un 2 in 1, cioè un dispositivo che secondo la visione di Microsoft dovrebbe sostituire in un colpo solo notebook e tablet nelle attività quotidiane degli utenti; e lo fa benissimo. È ben costruito e funziona bene. Lo schermo è eccellente (PixelSense da 12,3″ con  2736 x 1824 pixel di risoluzione) e anche gli altoparlanti suonano bene. Tuttavia, è molto costoso, soprattutto quando si aggiunge il costo della Cover Type e – se ne hai bisogno – la Surface Pen.

Il prezzo (alto) include la Surface Pen ma non la tastiera cover (venduta separatamente). La batteria ha un’autonomia dichiarata di 13.5 ore in riproduzione video. La dotazione di porte comprende: una porta USB 3.0 full-size, uno slot per le microSD e una porta Mini DisplayPort. Non manca nemmeno una fotocamera anteriore da 5 MP con funzione di riconoscimento del volto. Purtroppo la connettività è solo wi-fi perciò dovrai utilizzare il tuo smartphone in modalità hotspot quando non puoi contare su un wifi gratuito ed affidabile.

Il Sistema operativo è Windows 10 Pro e a differenza degli altri dispositivi presentati in questa rassegna, è l’unico oltre a quelli di casa Apple, a garantire una perfetta connettività video con Lim e proiettori grazie alla sua Mini DisplayPort. 

Clicca sul link seguente per vedere la migliore offerta in corso su Amazon per questo prodotto. 

Ti consiglio questo dispositivo se hai bisogno di un nuovo tablet, ma devi anche sostituire il tuo vecchio pc portatile, o se hai esigenze di livello superiore.

iPad Pro 12,9″ 

Valutazione: 9,5/10
Prezzo: a partire da € 909 (Ram 4 GB, 64 GB SSD) su Amazon

71kgbgqszrl-_sl1300_

Tablet da 12,9″ che si può trasformare in notebook grazie a una cover con tastiera e un pennino con il quale scrivere e disegnare (entrambi da acquistare separatamente). Il display ha una risoluzione di ben 2048 x 2732 pixel, processore Apple 10X Fusion esa-core a 64 bit, 4GB di RAM, 32/128/256GB di memoria interna (non espandibile), autonomia fino a 10 ore di uso continuativo, coppia di fotocamere da 12MP e 7MP con Flash, sensore per il rilevamento delle impronte digitali di seconda generazione, quattro speaker stereo per l’audio e supporto NFC per Apple Pay.

7. Guida all’utilizzo del Bonus Docenti

Ciascun insegnante in possesso di una utenza SPID può accedere al bonus dei 500 euro previsti per l’anno scolastico in corso e anche le somme non spese e/o gli importi dei buoni non validati relativi agli anni scolastici precedenti. Ciascun insegnante può consultare la composizione del proprio borsellino elettronico attraverso la specifica funzione di “storico portafoglio” sul sito: https://cartadeldocente.istruzione.it

Cattura.JPG

Le indicazioni fornite nella pagina “Inizia a usare Carta del Docente e crea il tuo primo buono” sono importanti sia per creare i buoni sia per verificare l’importo disponibile nel “portafoglio” del docente. Nel Menu della home page Carta del Docente, alla voce “dove spendere i buoni ”, è possibile consultare le liste delle strutture, degli esercenti e degli enti di formazione fisici e online presso i quali è possibile utilizzare la Carta. Cliccando sul pulsante “crea buono” si avrà la possibilità di scegliere se acquistare di persona o online presso un esercente o ente aderente. Nel primo caso si dovrà cliccare sul pulsante “fisico”, mentre nel caso della seconda opzione si dovrà cliccare il pulsante “online”

Cattura.JPG

Il buono creato sarà accompagnato da un codice identificativo (QR code, codice a barre e codice alfanumerico) che sarà possibile salvare nel proprio dispositivo o stampare per utilizzarlo online o presentarlo all’esercente o ente aderente all’iniziativa e ottenere così il bene/servizio desiderato.

E questo è tutto! Spero di esserti stato utile. Se hai bisogno di informazioni puoi farlo scrivendo nei commenti… e ricordati di iscriverti al blog!

Buon lavoro… e buoni acquisti!

Marco Torella